Il territorio

Lontano dal kaos della città l’irresistibile "richiamo della Foresta".

L’ascolto della sublime partitura dei suoni della natura è un’esperienza che restituisce benessere psico-fisico e pace interiore

La Riserva Naturale della Foresta Umbra ha preservato quasi intatto il suo maestoso e imponente manto forestale, residuo della selva che, verosimilmente fino alla fine del 1700, ammantava l’intero Sperone d’Italia. Sono oltre 10.000 gli ettari di boschi ininterrotti caratterizzati da una vegetazione molto varia: dai pini d’Aleppo alle querce, dai lecci ai cerri, dalle roverelle, alle farnie e ai farnetti e ovviamente i faggi secolari che compongono ormai celebre “faggeta vetusta” della Foresta Umbra, nel Parco Nazionale del Gargano, Patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco dal 2017. La faggeta della Foresta Umbra si estende sul promontorio del Gargano per circa 3200 ettari, dei quali 182 sono stati riconosciuti dall'Unesco come patrimonio dell’Umanità - insieme a un’altra cinquantina di faggete sparse in Europa. Ma la quota bassa a cui si trova la Foresta Umbra permette, a differenza delle altre faggete, la penetrazione di molte specie vegetali meno frequenti ad alta quota, come tigli, aceri, carpini, o anche molte specie di felci, agrifogli, anemoni, viole e ciclamini e moltissime specie di orchidee.

E questa nostra vita, via dalla folla, trova lingue negli alberi, libri nei ruscelli, prediche nelle pietre, e ovunque il bene
William Shakespeare

Il Parco Nazionale del Gargano è il parco europeo con la più alta concentrazione di orchidee spontanee

Su circa 230 specie presenti complessivamente in Italia (circa 500 in Europa), ben 85 specie, appartenenti a 17 generi diversi, si trovano in quest'area. Un paradiso fiorito dove vive una popolazione faunistica quanto mai varia, tra cui spiccano caprioli, lupi, volpi, scoiattoli, mufloni, faine, istrici, ghiri e tantissime specie di rettili, insetti e volatili, tra cui il picchio, il falco pellegrino, il gufo reale, il cuculo, l’upupa, l’anatra e tantissimi passeracei che, insieme al rumore del vento tra i i fitti rami partecipano al concerto del magico respiro della Foresta

Esperienze esclusive alla scoperta del Parco Nazionale del Gargano

Passeggiate ed escursioni trekking, in mountain bike o a cavallo nella Foresta Umbra, visite ai borghi storici, ai monumenti, alle botteghe artigiane, laboratori di cucina tradizionale e degustazioni di prodotti tipici, camminate in riva ai laghi del Gargano o tra torri costiere e trabucchi.